Pompei – la recensione

downloadTitolo: Pompei

Autore: Toni Alfano

Editore: NEO Edizioni

ISBN: 978-88-96176-27-6

Pagine: 136

Formato: 17X23

Prezzo: 17.00

La graphic novel Pompei si presenta come un lavoro iniziatico, dove elementi reali e trascendentali si fondono in un corpo unico, il tutto tradotto con un tratto, solo all’apparenza, incerto e tremante che riesce con la sua semplicità a trasmettere con chiarezza il sottile messaggio di sviluppo e crescita psicologica del protagonista.

Trama

Non si tratta, come il nome può suggerire, di una ricostruzione storica dei fatti che videro protagonista la cittadina campana nel 79 d.c., ma di una rievocazione della storia umana di un giovane.

Ci troviamo dinanzi ad un nome spartiacque, che rievoca con un forte senso simbolico, il parallePOMPEI-Toni-Alfano-Neo-Edizioni-8lo delle due realtà, quella del giovane protagonista dell’opera e quella della vetusta realtà archeologica.

la storia si snoda lungo cinque capitoli che ripercorrono la vita, anzi per meglio dire, gli attimi salienti di un viaggio, la vita, che è ben lungi dall’essere privo di sorprese. Questi barlumi di vita, questi istanti sono tenuti insieme dal sottile filo conduttore della ricerca e dell’interiorizzazione.

Stile

Pompei sancisce l’esordi di Toni Alfano nel mondo della nona arte. Il volume è collocabile nel genere dei romanzi grafici di formazione, anche se, l’opera miscela elementi diversi che tendono ad avvicinarlo anche al genere onirico e metafisico.

Il tratto alterna una linea forte che incede il foglio e  scava il personaggi, ad un tratto più flebile, che dipinge l’azione e sembra destrutturare il racconti in poemi autnomi che si fondono nel nero che fa da sfondo delle pagine nei capitoli centrali.

Infine, si può affermare che  l’opera non si presenta come una lettura immediata, ma ad una lenta ed accorta visione si possiamo assorbine una serie di sensazioni ed emozioni che raramente un romanzo illustrato può trasmettere.

Di Ivano Garofalo

About pqeditor